BERLINO

Berlino è una città strana.

WP_20140106_003

WP_20140106_007

WP_20140106_010

WP_20140106_011

WP_20140106_018

WP_20140107_001

2014-01-07 13.45.11

2014-01-07 13.48.21

WP_20140107_003

WP_20140107_004

WP_20140107_005

2014-01-07 14.24.12

2014-01-07 14

2014-01-07 15

WP_20140107_007

2014-01-07 16

WP_20140107_009

WP_20140107_022

2014-01-07 17.01.54

2014-01-07 17.16.24

2014-01-07 17.17.11

WP_20140108_004

2014-01-08 16.31.32

2014-01-08 18

2014-01-08 18.27.10

WP_20140108_008

 

C’è una Kreuzberg colorata e che mangia kebab a mezzanotte e angoli che hanno la bruttezza commovente delle cose pensate prima di tutto per essere pratiche.

Abbiamo mangiato sul lungofiume, con i gomiti sulla ringhiera e le mani ghiacciate. Ho fotografato murales, bancarelle di verdure e campetti da basket decadenti.

Si dice che se succede qualcosa a Kreuzberg, succede a Oranienstrasse.
Infatti abbiamo avvistato un malinconico accampamento di rifugiati, un tizio che faceva le bolle di sapone, un altro che se ne andava con l’insegna al neon della farmacia sottobraccio e un altro ancora che lanciava due alberi di Natale dal suo balcone giù in strada.
Per ora, è il posto di Berlino che preferisco, e difficilmente scenderà di posizione.
Stranamente, non ho pensato di trasferirmici. Però mi manca.
Advertisements

One thought on “BERLINO

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s